Migliori Azioni Giugno 2024 da Comprare per Investire

Ecco una serie di azioni quotate alla borsa di Milano che dovresti tenere d’occhio per un eventuale investimento; per saperne di più vai su Finanza Italia.

NVIDIA

E’ stato il Titolo Re dei listini azionari di questo ultimo anno, le azioni NVIDIA andranno incontro ad un frazionamento forse per 2 o per 4 e di solito i frazionamenti nel breve periodo portano ad una rivalutazione in negativo dell’azione, anche perchè NVDIA è quotata 20 volte il suo valore, quindi molta attenione specialmente a chi la detiene.

Il titolo del chipmaker Nvidia ha chiuso in ribasso dello 0,78%, nonostante un esordio positivo a 1.125,2 USD, sotto i livelli migliori del 30 maggio. Durante gli scambi, la performance è peggiorata progressivamente.

Su base settimanale, il trend di Nvidia ha evidenziato un andamento più marcato rispetto al Nasdaq 100, dimostrando una maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso la società di chip. Lo scenario di medio periodo rimane positivo, mentre a breve termine la struttura mostra qualche cedimento a causa della resistenza a 1.141,5 USD, con supporti a 1.057,9 USD.

Il rischio dell’investimento in Nvidia è elevato, con una volatilità giornaliera a 2,638. Gli investitori propensi al rischio sono fortemente interessati al titolo, come dimostrato dai volumi giornalieri di 61.088.740, superiori alla media mobile di 43.278.988. È concreta la possibilità di una continuazione della fase correttiva verso quota 1.019,5 USD.

LEONARDO

Leonardo continua imperterrita la sua lenta me inesorabile crescita, dovuta alla crisi in Ucraina e al fatto che tutte le nazioni occidentali dopo 40 anni di tranquillità hanno deciso di riarmarsi con armi importanti, cioè sistemi d’arma con decine di navi da guerra, migliaia di carri armati ie blindati, altre centinaia di cannoni, decine di migliaia di missili di tutti i tipi, aerei e satelliti. Questo trend continuerà per anni e industrie di difesa importanti come Leonardo non potranno fare altro che crescere.

Bene la Holding italiana nei settori dell’aeronautica ha registrato un rialzo del 2,08%. Inizialmente il titolo si è mosso in modo neutrale, per poi salire durante la sessione. Durante la settimana, il movimento del titolo Leonardo ha seguito da vicino l’andamento del FTSE MIB, risultando fortemente influenzato dal mercato di riferimento piuttosto che da notizie specifiche della società stessa.

L’analisi tecnica a breve termine per il contractor italiano nel settore della Difesa mostra un’accelerazione al rialzo con un obiettivo individuato a 23,89. Nonostante ci sia un rischio di discesa fino a 23,15, questo non dovrebbe compromettere il trend attuale, che si prevede possa estendersi fino a 24,63.

Per quanto riguarda l’analisi del rischio, l’operatività sul titolo è indicata per investitori avversi al rischio. Il trend del titolo è piuttosto costante, confermato anche dall’incremento dei volumi di scambio, che hanno raggiunto 3.520.055 rispetto alla media mobile mensile di 2.808.545.

ENEL

Buoni i conti di ENEL che sta trovando nelle energie alternative delle ottime risposte ai suoi piani.

Il gruppo energetico ha evidenziato un moderato rialzo delle prestazioni, chiudendo con una variazione percentuale dello 0,56%. La giornata di contrattazioni è iniziata in difficoltà con l’apertura del titolo a 6,606 euro, leggermente sopra il minimo del giorno precedente, ma è migliorata progressivamente nel corso della giornata, chiudendo in rialzo a 6,659 euro, vicino ai massimi intraday.

In confronto, su base settimanale, il trend di Enel è più pronunciato rispetto alla trendline del DAX, indicando una maggiore propensione degli investitori ad acquistare azioni del più grande operatore elettrico italiano rispetto all’indice.

Le prospettive tecniche di breve termine per Enel mostrano un’accelerazione al rialzo con target individuato a 6,691 euro. C’è il rischio di un ribasso fino a 6.601 euro, il che non comprometterebbe l’attuale trend positivo ma rappresenterebbe una correzione temporanea.

Si prevede un prolungamento della trendline al rialzo verso i 6.781 euro. Su Enel non operano mani forti poiché i volumi giornalieri di 24.542 sono inferiori alla media mobile di un mese di 38.937. Il rischio di investimento appare relativamente contenuto a causa del basso livello di volatilità intraday a 1,047, indicando un andamento abbastanza stabile del titolo. Questo scenario è particolarmente adatto per gli investitori che cercano profitti moderati senza un elevato rischio di perdita.

JUVENTUS

Dopo l’Europeo di calcio di questa estate e il rafforzamento tra la panchina e la squadra, le azioni JUVE potrebbero essere di nuovo rendersi interessanti all’investitore medio. Non ci dimentichiamo che di solito le azioni di squadre di calcio iniziano a perdere intorno ,a Dicembre, a meno che le squadre non vadano più che bene isa in campionato che in Coppa Campioni.

La società operante nel settore del calcio professionistico ha registrato una sostanziale invarianza, chiudendo la seduta con un trascurabile -0,05%. Dopo un esordio positivo a 1,937 Euro, vicino al massimo del giorno precedente, il titolo ha mostrato un peggioramento progressivo durante gli scambi, concludendo però in leggero rialzo a 1,929 Euro verso i massimi intraday.

Il confronto settimanale con il FTSE MIB evidenzia una maggiore forza relativa della Juventus, suggerendo una concreta appetibilità del titolo per gli investitori. L’analisi dello stato attuale e del trend a breve termine indica una decisa salita con un obiettivo a 1,957 Euro, e in caso di correzione fisiologica, il target immediato è a 1,883 Euro, con previsioni di ulteriore crescita fino a 2,032 Euro.

L’analisi del rischio mostra che “mani forti” non stanno operando su Juventus, dato che i volumi giornalieri di 744.379 sono inferiori alla media mobile mensile di 921.461. Il rischio di investimento è contenuto grazie al basso livello di volatilità intraday di 2,105, indicativo di un trend stabile.

Questo scenario è particolarmente adatto a quegli investitori che cercano profitti moderati con un basso rischio di perdita.

Migliori Azioni Giugno 2024 che Dovresti Valutare

Si ringrazia chi ci ha fornito i dati: www.economia-italia.com

Correlati:

Migliori Azioni Aprile 2024

banche Scritto il 

Vediamo quali sono le migliori azioni da comprare quotate presso la Borsa Italiana, secondo le principali banche di…

PUBBLICATO INAZIONI

Leonardo: Conviene Tenere ?

banche Scritto il 

La decisione di acquistare azioni Leonardo dipende dai tuoi obiettivi di investimento e dalla tua propensione al rischio.…

PUBBLICATO INAZIONI

Azioni ENI

banche Scritto il 

Se andate a vedere nei vari siti specializzati, le azioni ENI non mancano mai all’investitore in aioni italiano,…

PUBBLICATO INAZIONI

Titoli di Semiconduttori

banche Scritto il 

I futures Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq hanno tutti registrato un leggero aumento durante la notte, prima…

PUBBLICATO INAZIONI

Borse 16 Aprile 2024

banche Scritto il 

L’amministrazione Biden ha annunciato che concederà fino a 6,4 miliardi di dollari alla società sudcoreana Samsung per espandere…

PUBBLICATO INAZIONI

L’aumento del petrolio scalda i listini

banche Scritto il 

Le azioni ENI sono da sempre considerate come uno dei migliori investimenti da fare nel lungo periodo tra…

PUBBLICATO INAZIONI

Azioni Bancarie 2024

banche Scritto il 

Oggi parliamo di azioni americane, per la precisazione azioni bancarie. Le azioni bancarie hanno i loro pro e…

PUBBLICATO INAZIONI

Analisi Azioni di Semiconduttori

banche Scritto il 

Cosa si intende per aziende di semiconduttori? Le aziende di semiconduttori sono imprese che si occupano della progettazione,…

PUBBLICATO INAZIONI

Migliori Azioni da Comprare dal 25 Marzo e Pasqua 2024

banche Scritto il 

A Marzo, gli investitori si trovano di fronte a decisioni cruciali su quali azioni acquistare e dove indirizzare…

PUBBLICATO INAZIONI

Juve Analisi Tecnica

/ 5
Grazie per aver votato!