Conti Correnti a Confronto [Gennaio 2024]

Tutti Noi abbiamo bisogno di un conto corrente se vogliamo vivere in società. Scegliere il conto corrente però non è una cosa così semplice e scontata: ci sono talmente tante offerte che è difficile districarsi. Innanzitutto in base a cosa dovrei scegliere un conto corrente?

La scelta di un conto corrente deve essere fatta in base alle proprie esigenze e al proprio stile di vita. Ecco alcuni fattori da considerare:

  • Tipologia di conto: esistono conti correnti tradizionali, gestiti in filiale, e conti correnti online, gestiti tramite internet e app. I conti correnti tradizionali sono generalmente più costosi, ma offrono un servizio di assistenza più capillare. I conti correnti online sono generalmente più convenienti, ma richiedono una certa dimestichezza con le tecnologie digitali.
  • Canone mensile: è la spesa fissa che si deve sostenere per mantenere il conto corrente. I conti correnti online sono generalmente gratuiti, o hanno un canone mensile molto basso. I conti correnti tradizionali hanno un canone mensile più alto.
  • Commissioni: le commissioni sono le spese che si devono sostenere per effettuare operazioni bancarie, come bonifici, prelievi, domiciliazioni di utenze. Le commissioni variano a seconda della banca e della tipologia di operazione.
  • Servizi offerti: oltre al conto corrente, le banche offrono una serie di servizi aggiuntivi, come carte di credito, carte di debito, conti deposito, assicurazioni. È importante valutare quali servizi sono effettivamente necessari per le proprie esigenze.

Ecco alcuni consigli per scegliere il conto corrente più adatto a te:

  • Fai un confronto delle offerte delle diverse banche: esistono diversi siti web che permettono di confrontare le offerte dei conti correnti di tutte le banche italiane.
  • Considera le tue esigenze: pensa a quali operazioni bancarie devi effettuare con maggiore frequenza. Se viaggi spesso, è importante scegliere un conto corrente che non preveda commissioni sui prelievi all’estero. Se hai dei risparmi da far fruttare, è importante scegliere un conto corrente che offra un buon tasso di interesse.
  • Chiedi informazioni alle banche: non esitare a contattare le banche per chiedere informazioni sui loro prodotti e servizi.

In generale, i conti correnti online sono la scelta più conveniente per chi ha esigenze semplici e non ha bisogno di un servizio di assistenza capillare. I conti correnti tradizionali sono la scelta più adatta per chi ha esigenze più complesse o necessita di un servizio di assistenza personalizzato.

Conti Correnti a Confronto:

Tabella di comparazione di 4 conti correnti

NomeTipologiaCanone mensileCommissioniServizi offerti
Conto Corrente MyoneOnlineGratuitoPrelievi gratuiti in Italia e all’estero con carta di debito, bonifici SEPA gratuiti, domiciliazioni utenze gratuiteCarta di debito, carta di credito, conto deposito, assicurazioni
Conto Corrente N26 StandardOnlineGratuitoPrelievi gratuiti in Italia e all’estero con carta di debito, bonifici SEPA gratuiti, domiciliazioni utenze gratuiteCarta di debito, conto deposito, assicurazioni
Conto Corrente Fineco YoungTradizionale€20 al mesePrelievi gratuiti in Italia con carta di debito, bonifici SEPA gratuiti, domiciliazioni utenze gratuiteCarta di debito, carta di credito, conto deposito, assicurazioni
Conto Corrente UniCredit XMETradizionale€4,95 al mesePrelievi gratuiti in Italia con carta di debito, bonifici SEPA gratuiti, domiciliazioni utenze gratuiteCarta di debito, carta di credito, conto deposito, assicurazioni

Analisi

I conti correnti online Myone e N26 Standard sono i più convenienti, in quanto non prevedono un canone mensile e offrono un’ampia gamma di servizi gratuiti, tra cui prelievi e bonifici.

Il conto corrente Fineco Young è una buona soluzione per i giovani, in quanto offre un canone mensile ridotto e numerosi servizi gratuiti.

Il conto corrente UniCredit XME è una soluzione più completa, in quanto offre un’ampia gamma di servizi, tra cui un servizio di assistenza capillare.

Conclusione

La scelta del conto corrente più adatto dipende dalle proprie esigenze e dal proprio stile di vita. Se si hanno esigenze semplici e non si ha bisogno di un servizio di assistenza capillare, i conti correnti online Myone e N26 Standard sono la scelta più conveniente. Se si hanno esigenze più complesse o si necessita di un servizio di assistenza personalizzato, il conto corrente Fineco Young o UniCredit XME possono essere una buona soluzione.

Cos’è un Conto Corrente

In breve, un conto corrente è uno strumento finanziario che permette di depositare, amministrare e gestire una somma di denaro presso un istituto di credito.

Il conto corrente è un servizio essenziale per la vita quotidiana, in quanto permette di effettuare una serie di operazioni, tra cui:

  • Depositare e prelevare denaro
  • Effettuare bonifici e giroconti
  • Pagare le utenze
  • Ricaricare il cellulare
  • Acquistare online

Esistono diversi tipi di conti correnti, che si differenziano per le caratteristiche e i costi. I principali tipi di conti correnti sono:

  • Conti correnti tradizionali: sono i conti correnti più diffusi, e vengono gestiti in filiale. Hanno un canone mensile più alto rispetto ai conti correnti online, ma offrono un servizio di assistenza più capillare.
  • Conti correnti online: sono conti correnti che vengono gestiti tramite internet e app. Hanno un canone mensile più basso rispetto ai conti correnti tradizionali, ma richiedono una certa dimestichezza con le tecnologie digitali.
  • Conti correnti a zero spese: sono conti correnti che non prevedono un canone mensile. In genere, offrono una gamma di servizi limitata rispetto ai conti correnti tradizionali o online.

La scelta del conto corrente più adatto dipende dalle proprie esigenze e dal proprio stile di vita.

Da cosa è costituito un Conto Corrente

Un conto corrente è costituito da una serie di elementi, tra cui:

  • Il contratto: il contratto di conto corrente è il documento che regola i rapporti tra il correntista e la banca. Il contratto deve essere stipulato in forma scritta e deve contenere una serie di informazioni, tra cui:
    • I dati identificativi del correntista e della banca
    • Le condizioni economiche del conto corrente, come il canone mensile e le commissioni
    • I servizi offerti dalla banca
  • Il conto corrente bancario: il conto corrente bancario è il conto aperto dal correntista presso la banca. Il conto corrente bancario è costituito da una serie di elementi, tra cui:
    • Il numero di conto corrente: è un codice alfanumerico che identifica il conto corrente.
    • La giacenza: è la somma di denaro presente sul conto corrente.
    • Gli addebiti e i crediti: sono le operazioni che vengono effettuate sul conto corrente, come i versamenti, i prelievi, i bonifici, i giroconti, ecc.
  • Gli strumenti di pagamento: gli strumenti di pagamento sono i mezzi che permettono di utilizzare il denaro presente sul conto corrente. Gli strumenti di pagamento più comuni sono:
    • La carta di debito: è una carta che permette di prelevare denaro contante dagli sportelli ATM e di pagare gli acquisti nei negozi convenzionati.
    • La carta di credito: è una carta che permette di acquistare beni e servizi senza dover pagare subito il prezzo.
    • L’assegno bancario: è un documento scritto che permette di pagare un determinato importo a una persona.
  • I servizi bancari: i servizi bancari sono i servizi offerti dalla banca ai propri clienti. I servizi bancari più comuni sono:
    • L’assistenza clienti: è il servizio che permette ai clienti di richiedere informazioni e assistenza alla banca.
    • La domiciliazione delle utenze: è il servizio che permette di pagare le utenze domestiche direttamente dal conto corrente.
    • Il servizio di alert: è il servizio che permette di ricevere notifiche su movimenti e operazioni sul conto corrente.

La scelta del conto corrente più adatto dipende dalle proprie esigenze e dal proprio stile di vita. È importante valutare i seguenti fattori:

  • Il costo del conto corrente: il costo del conto corrente è costituito dal canone mensile e dalle commissioni.
  • I servizi offerti dalla banca: è importante valutare quali servizi sono effettivamente necessari per le proprie esigenze.
  • La facilità di utilizzo: è importante scegliere un conto corrente che sia facile da utilizzare.

Ecco alcuni consigli per scegliere il conto corrente più adatto:

  • Fai un confronto delle offerte delle diverse banche: esistono diversi siti web che permettono di confrontare le offerte dei conti correnti di tutte le banche italiane.
  • Considera le tue esigenze: pensa a quali operazioni bancarie devi effettuare con maggiore frequenza. Se viaggi spesso, è importante scegliere un conto corrente che non preveda commissioni sui prelievi all’estero. Se hai dei risparmi da far fruttare, è importante scegliere un conto corrente che offra un buon tasso di interesse.
  • Chiedi informazioni alle banche: non esitare a contattare le banche per chiedere informazioni sui loro prodotti e servizi.

Risorse Utili

/ 5
Grazie per aver votato!